home Comune di Ariano Irpino Ariano Irpino
 
Bandi e Concorsi
 
Area Finanziaria
Servizio Attività Produttive
POR CAMPANIA 2000/2006
RIAPERTURA DEI TERMINI

Si comunica che con Decreto Dirigenziale Regione Campania n. 20 del 5 aprile 2006, pubblicato sul BURC n. 19 del 24 aprile 2006, si è disposta la riapertura dei termini di presentazione delle istanze a valere su alcune misure cofinanziate dal FEOGA nell'ambito del POR Campania 2000-2006, da attuarsi sia in taluni ambiti di competenza dei P.I.R. (Progetti Integrati Rurali) che nelle altre aree del territorio regionale.

La riapertura dei termini ha decorrenza dalla data del 24 aprile 2006.

Le misure che interessano il Comune di Ariano Irpino, ricadente nell’area non P.I.R./altre aree sono le seguenti: 4.9 - 4.10 - 4.13 - 4.14.

Per ulteriori informazioni:
http://www.sito.regione.campania.it/agricoltura/comunicati/comunicato_24_04_06.html

AVVISO PUBBLICO

Si avvisa che è possibile concorrere ai bandi per le incentivazioni agricole, di seguito elencati, finanziati nell’ambito del P.O.R. Campania 2000-2006.

La Regione prenderà in considerazione tutte le istanze pervenute entro lo scadere del bimestre di riferimento: 31 ottobre e 31 dicembre 2005, 28 febbraio, 30 aprile, 30 giugno, 31 agosto, 31 ottobre, 31 dicembre 2006.

MISURA 4.8
“Ammodernamento strutturale delle aziende agricole”:

Tipologia di intervento:
finanziamento di investimenti materiali mobili (acquisto macchine, attrezzature, bestiame limitatamente al primo acquisto) e fissi (realizzazione e adeguamento dei fabbricati aziendali ad esclusione delle abitazioni,miglioramenti fondiari, opere per il risparmio energetico, per la certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità e per l’adesione al Sistema di Gestione Ambientale, per la protezione ed il miglioramento dell’ambiente, per la protezione delle colture e per diversificare le attività aziendali).

Spesa massima ammissibile:
da € 200.000 ad € 600.000

MISURA 4.9
“Adeguamento strutturale e produttivo degli impianti di trasformazione, valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli”

Tipologia di intervento:
a) ristrutturazione, ampliamento, ammodernamento di impianti di raccolta, conservazione, lavorazione, trasformazione e vendita dei prodotti agricoli e zootecnici, già esistenti;
b) costruzione di nuovi impianti di raccolta, conservazione, lavorazione, trasformazione e vendita dei prodotti agricoli e zootecnici;
c) acquisto di macchine ed attrezzature nuove, compresi i programmi informatici.
Limiti settoriali: comparto del latte bufalino, del latte bovino, del latte ovicaprino, della carne bovina, della carne bufalina, della carne ovicaprina, della carne suina, della carne avicunicola, dei fruttiferi e agrumi, delle ortive, del florovivaismo, dell’olivo e della vite.

Spesa massima ammissibile:
€ 5.164.569 per la realizzazione di nuove strutture; € 4.131.655 per ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento di impianti esistenti; € 3.615.198 per acquisto di macchine e attrezzature.

MISURA 4.10
“Ricomposizione fondiaria”

Tipologia di intervento:
acquisto di terreni agricoli; scambio di particelle agricole.

Spesa massima ammissibile:
€ 79.300,00 per acquisto di terreni; € 18.300,00 per scambio di particelle agricole.

MISURA 4.13
“Interventi per favorire la diversificazione delle attività agricole e lo sviluppo di quelle affini allo scopo di implementare fonti alternative di reddito”

Tipologia di intervento:
a) investimenti materiali per la ristrutturazione e la rifunzionalizzazione di volumetrie aziendali esistenti da destinare:
1. all’agriturismo (alloggio, ristorazione);
2. ad attività , culturali, didattiche, servizio etc.;
b) investimenti materiali per la sistemazione e l’attrezzatura di superfici aziendali da destinare ad attività ricreative.

Spesa massima ammissibile:
€ 200.000,00 per la tipologia d’ intervento di cui alla lettera a1);
€ 100.000,00 per le tipologie d’ intervento di cui alla lettera a2);
€ 80.000,00 per la tipologia d’ intervento di cui alla lettera b).

MISURA 4.14
“Incentivazione di attività turistiche ed artigianali”

Tipologia di intervento:
a) realizzazione di investimenti materiali per:
a. 1 il potenziamento del turismo rurale;
a. 2 il potenziamento dell’artigianato;
a. 3 la realizzazione di itinerari per la valorizzazione di siti ecologici, di risorse storiche, paesaggistiche, agrituristiche e dei prodotti tipici locali.
b) realizzazione di investimenti immateriali per la realizzazione di iniziative di animazione culturale volte al recupero delle tradizioni e del folklore locale.

Spesa massima ammissibile:
€ 200.000,00 per iniziativa per gli interventi di cui alla tipologia a.1 e a.2;
€ 130.00,00 per iniziativa per gli interventi di cui alla tipologia a.3 e b.

MISURA 4.15
“Primo insediamento dei giovani agricoltori”

Tipologia di intervento:
ricambio generazionale degli imprenditori per favorire il rilancio produttivo delle aziende agricole e migliorarne parimenti il livello di competitività, incentivando la presenza delle giovani famiglie nelle aree rurali e riducendo il fenomeno dello spopolamento.

La misura prevede l’erogazione di un premio una tantum di € 25.000,00 per incentivare il primo insediamento di giovani in agricoltura.

MISURA 4.16
“Formazione degli operatori agricoli e forestali”

Tipologia di intervento:
corsi di aggiornamento e formazione professionale per i seguenti campi di azione:
- primo insediamento in azienda
- aggiornamento sull’innovazione tecnologica e produttiva
- conduzione aziendale
- agricoltura eco compatibile
- attività forestali
- aspetti gestionali ed amministrativi delle cooperative e delle associazioni di produttori
- formazione per tecnici agenti promotori dello sviluppo

Spesa massima ammissibile:
la misura è a totale carico pubblico. Non sono previsti incentivi e/o rimborsi spese per i partecipanti ai corsi.

MISURA 4.19
“Commercializzazione di prodotti di qualità”

Tipologia di intervento:
1 - studi tecnici, di fattibilità e di progettazione di prodotto e ricerche di mercato – ivi comprese le spese per consulenze e servizi ed escluse quelle correlate al normale funzionamento d’impresa – a sostegno delle attività connesse allo sviluppo della qualità dei prodotti agricoli riconosciuti, esclusa qualsiasi attività in merito ai marchi commerciali aziendali.
2 - attività e servizi finalizzati all’acquisizione di nuovi riconoscimenti di denominazioni di origine e di attestazione di specificità, ovvero riconoscimenti previsti dai sistemi di qualità nazionali riconosciuti, ivi comprese ricerche di mercato e studi tecnici-storici e di fattibilità per la ideazione, caratterizzazione, standardizzazione e progettazione del prodotto.
3 - introduzione e/o adeguamento di sistemi di assicurazione della qualità ivi compresi i costi per l’ottenimento della prima certificazione.

Spesa massima ammissibile:
€ 150.000,00 per la tipologia 1
€ 100.000,00 per la tipologia 2
€ 20.000,00 per la tipologia 3

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Dr.ssa M.Eleonora Bello – Servizio Attività Produttive – C.so Europa, 23 – Palazzo Maresca, 3° Piano, oppure www.comunediariano.it; www.sito.regione.campania.it/agricoltura/por/por_new.htm

Ariano Irpino, lì 28.09.2005

IL DIRIGENTE
Dr. Generoso RUZZA
L’ASSESSORE ALL’AGRICOLTURA
 Rag. Generoso CUSANO

 

 

 
HOME La Città Amministrazione Bandi Area Finanziaria Manifestazioni Cerca nel Sito Mappa del Sito
Comune di Ariano Irpino - P.zza Plebiscito | Tel 0825.875100 | Fax 0825.875147 | PEC: protocollo.arianoirpino@asmepec.it