ariano irpino

ariano-irpino.gif (2647 byte)

distanziatore.gif (43 byte)

rete-civica.gif (1966 byte)

ariano irpino

jazzariano

JAZZARIANO

1992~2001

JazzAriano nasce nel 1992 con lo scopo di promuovere e far ascoltare il jazz ad Ariano Irpino, nell’Irpinia e in modo particolare di diffondere la musica jazz dal vivo dove il pubblico, anche non esperto può avvicinarsi a questa musica d'atmosfera e dalle molteplici sensazioni, come noi l’abbiamo definita nel nostro titolo della rassegna "l’altro suono".

Un gruppo di appassionati da vita nel 1992 a questa rassegna jazz con il coinvolgimento pieno dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacoli del Comune di Ariano Irpino, inserendo JazzAriano nell’ambito dell’estate arianese che si svolge tutti gli anni nel mese di Agosto.

I Edizione

JAZZARIANO '92

II Edizione

JAZZARIANO '93

III Edizione

JAZZARIANO '94

IV Edizione

JAZZARIANO '95

V Edizione

JAZZARIANO '96

VI Edizione

JAZZARIANO '97

VII Edizione

JAZZARIANO '98

VIII Edizione

JAZZARIANO '99

IX Edizione

JAZZARIANO 2000

X Edizione

JAZZARIANO 2001

XI Edizione

JAZZARIANO 2002
I Edizione - JAZZARIANO ‘92

La I edizione della rassegna jazzariano si è svolta nell’Agosto del 1992, ed è stata tenuta a battesimo dal Quartetto di Riccardo Fassi e dal Quartetto di Francesco D’Errico.

22 Agosto 1992
  • RICCARDO FASSI Quartet
    • Riccardo Fassi
      pianoforte
    • Massimo Moriconi
      contrabbasso
    • Massimo Manzi
      batteria
    • Maurizio Giammarco Special Guest
      sassofoni

23 Agosto 1992

  • FRANCESCO D’ERRICO Quartet
    • Francesco D’Errico
      pianoforte
    • Aldo Vigorito
      basso
    • Fabrizio Sferra
      batteria
    • Paolo Innarella
      sassofoni – flauto

II Edizione - JAZZARIANO ‘93

La II edizione di jazzariano è la continuazione ideale di un discorso che era iniziato nel 1992. Un itinerario che non ha nulla di casuale o di occasionale, ma che, passo dopo passo, ci introduce sempre più nello sconfinato mondo del jazz. Per il secondo anno, quindi, Ariano diventa città del jazz. Gli ospiti di questi due giorni di musica hanno espresso la migliore qualità del jazz italiano, a cominciare da Roberto Gatto, maestro indiscusso del drumming italiano ed europeo. Insieme a lui, la chitarra di Battista Lena ed il contrabbasso di Enzo Pietropaoli formano un trio fra i più ricercati della scena jazzistica internazionale.

La seconda serata di jazzariano ’93 ha ospitato una novità per la nostra manifestazione, la Tankio Band, guidata dal pianista Riccardo Fassi, già ospite apprezzatissimo della I edizione. Una vera big band nella migliore tradizione afroamericana, composta da 12 elementi in cui compaiono alcuni fra i nomi più importanti del jazz italiano: Alberto d’Anna, Claudio Corvini, Sandro Satta, Massimo Moriconi.

12 Agosto 1993
  • ROBERTO GATTO Trio
    • Roberto Gatto
      batteria
    • Enzo Pietropaoli
      contrabbasso
    • Battista Lena
      chitarra

13 Agosto 1993

  • TANKIO BAND
    • Riccardo Fassi
      pianoforte - tastiere
    • Alberto D’Anna
      batteria
    • Alfredo Minotti
      percussioni
    • Massimo Moriconi
      contrabbasso
    • Fabio Zeppetella
      chitarra
    • Claudio Corvini
      tromba
    • Giancarlo Cimeli
      tromba
    • Mario Corvini
      trombone
    • Massimo Pironi
      tuba
    • Sandro Satta
      sax contralto
    • Michel Audisso
      sax soprano e tenore
    • Torquato Sdrucia
      sax baritono

III Edizione - JAZZARIANO ‘94

Un particolare entusiasmo ci introdurrà nella III edizione di jazzariano, dove le novità e lo spessore tecnico di questa rassegna contribuiranno a renderla un incontro speciale con il jazz.

Il nostro ideale viaggio nel mondo della musica si è ampliato snodandosi lungo tre incontri, e si è arricchito con la presenza di un ospite straniero di New York.

JazzAriano ’94, ha ospitato Jimmy Owens, prestigioso trombettista americano, già membro delle orchestre Thad Jones – Mel Lewis, Clark Terry Big Band e Dizzy Gillespie Reunion Band. Poi è stata la volta di Pietro Tonolo musicista di punta della nuova generazione del jazz italiano. Infine ha concluso le tre serate di jazzariano ’94 Piero Bassini, colto e raffinato pianista, già leader dell’Open Form Trio, dove Bassini si è esibito in quella che è la soluzione più affascinante e sensibile del jazz, il trio pianoforte, contrabbasso e batteria.

Non solo grande jazz italiano nella nostra rassegna del 1994, ma anche uno sguardo alle splendide e fumose atmosfere dei club newyorkesi.

Tutto questo per aver dato un mix ben dosato dei vari aspetti del jazz, forse la più poliedrica fra le espressioni musicali moderne, se è vero che Duke Ellington la definì la musica del secolo.

4 Agosto 1994
  • JIMMY OWENS Quartet
    • Jimmy Owens
      tromba - flicorno
    • Pietro Condorelli
      chitarra
    • Giulio Capiozzo
      batteria
    • Vittorio Pepe
      basso elettrico

5 Agosto 1994

  • PIETRO TONOLO Quintet
    • Pietro Tonolo
      sax tenore – sax soprano
    • Roberto Rossi
      trombone
    • Marcello Tonolo
      pianoforte
    • Luca Bilgarelli
      contrabbasso
    • Alfred Kramer
      batteria

6 Agosto 1994

  • PIERO BASSINI Trio
    • Piero Bassini
      pianoforte
    • Luca Garlaschelli
      contrabbasso
    • Massimo Pintori
      batteria

IV Edizione - JAZZARIANO ‘95

E’ una rassegna internazionale quella che si è respirata nella IV Edizione di jazzariano. Senza rinunciare al suo viaggio nel jazz italiano di qualità, e continuando ad ospitare nomi di spicco nel nostro panorama musicale, la nostra rassegna si consolida con il jazz americano.

La presenza di John Scofield, uno dei più grandi chitarristi ed interpreti del jazz contemporaneo, e della sua prestigiosa band, è motivo di enorme soddisfazione. Il nome di questo artista è legato alla più recente storia del jazz, così come le sue collaborazioni con Miles Davis, Charles Mingus, Joe Henderson e Pat Metheny, con lui ad Umbria Jazz ’94.

Stefano Sabatini, pianista compositore sensibile e raffinato già membro dei gruppi storici come Lingomania.

In chiusura si sono esibiti due gruppi, lo Sky Dive Quartet, ensemble romano di grosso spessore artistico e in conclusione l’esibizione di Joy Garrison, vocalista capace di personalissime interpretazioni che ha procurato forti emozioni al nostro pubblico.

7 Agosto 1995
  • STEFANO SABATINI Quartet
    • Stefano Sabatini
      pianoforte
    • Stefano D’Anna
      sax tenore – sax soprano
    • Amedeo Ariano
      batteria
    • Dario Deidda
      contrabbasso

8 Agosto 1995

  • JOHN SCOFIELD Band
    • John Scofield
      chitarra
    • Dave Kikosky
      pianoforte - tastiere
    • Idris Muhammad
      batteria
    • Dennis Irwin
      contrabbasso

9 Agosto 1995

  • SKY DIVE Quartet
    • Tonio Abruzzese
      batteria
    • Sergio Basile
      chitarra
    • Antonio Maganzini
      basso
    • Marcello Magrini
      sax
  • JOY GARRISON Quartet
    • Joy Garrison
      voce
    • Amedeo Ariano
      batteria
    • Dario Deidda
      contrabbasso
    • Claudio Colasazza
      pianoforte – tastiere

V Edizione - JAZZARIANO ‘96

Il grande jazz italiano torna protagonista assoluto nella V Edizione di jazzariano ’96.

Nei cinque anni jazzariano ha ospitato grandi nomi del jazz nazionale ed internazionale, artisti affermati e gruppi emergenti, ricercando gli aspetti e le peculiarità di quel mondo poliedrico e in continuo mutamento che è il jazz moderno.

L’edizione di jazzariano ’96 continua lungo questa direttiva e si arricchisce di nuove espressioni musicali ospitando Francesco Nastro "a tempi alterni quintet", è quanto di meglio la sperimentazione e la ricerca musicale possono offrire nel panorama del jazz contemporaneo, sempre più indirizzato ad accogliere, reinterpretandole, influenze provenienti anche da altri generi musicali. Stefano Battaglia ed il suo trio sono stati protagonisti indiscussi a jazzariano ’96. L’ensemble piano – contrabbasso – batteria rappresenta forse la soluzione più originale e suggestiva del jazz, interpretata da Stefano Battaglia uno fra i maggiori protagonisti del panorama attuale europeo.

8 Agosto 1996
  • FRANCESCO NASTRO " tempi alterni quintet"
    • Francesco Nastro
      pianoforte
    • Pietro Condorelli
      chitarra
    • Daniele Scannapieco
      sax tenore – sax soprano
    • Antonio De Luise
      basso
    • Claudio Romano
      batteria

9 Agosto 1996

  • STEFANO BATTAGLIA Trio
    • Stefano Battaglia
      pianoforte
    • Paolino Dalla Porta
      contrabbasso
    • Riccardo Ienna
      batteria

VI Edizione - JAZZARIANO ‘97

La VI Edizione di jazzariano porta con sé un punto fermo e consolidato del nostro percorso musicale. Da quest’anno jazzariano perde il suo carattere di estemporaneità e si consolida divenendo un’associazione stabile.
Associazione JAZZARIANO

Questa decisione nasce dalla volontà di allargare il campo di azione e di programmazione anche ad altre iniziative in differenti periodi dell’anno.

E’ sotto questi auspici che si svolge l’edizione del 1997, con la presenza ancora una volta del jazz italiano di grandissima qualità e del jazz internazionale con la partecipazione di Kenny Wheeler.

Il quartetto che ha aperto la rassegna di jazzariano ’97 "Lena – Pietropaoli – Mirabassi – Di Leonardo"ha come caratteristiche essenziali il prestigio, enorme, dei suoi singoli componenti e la ricerca attenta ed intelligente di nuove sonorità. Una ricerca sicuramente non fine a se stessa, ma aperta a esperienze diverse, estranea da freddi intellettualismi e capace di coinvolgere emotivamente il pubblico. L’enorme successo avuto a Umbria Jazz nel 1996 conferma la validità di questo progetto musicale.

Il quintetto che è stato protagonista della seconda serata è stata una commistione esaltante di esperienze internazionali ed italiane. Kenny Wheeler non è solo un trombettista elegante ed un grande interprete del jazz tradizionale ma è anche un convinto sperimentatore, costantemente attento alle avanguardie più interessanti e valide. Non possiamo non applaudire questo progetto che lo lega a Fabio Zeppetella chitarrista eclettico ed originalissimo, insieme a Maurizio Giammarco, Piero Leveratto e Fabrizio Sferra.

L’eccezionalità di questo esperimento è inoltre rafforzato dal fatto che il quintetto ha eseguito solo brani originali.

A questo programma abbiamo voluto aggiungere una novità, si sono esibiti due giovanissimi talenti, vincitori di una clinic estiva per Umbria Jazz ’98 della prestigiosissima Berklee School of Boston. L’entusiasmo e la dedizione di questi due ragazzi ci fan ben sperare per il futuro del jazz presso le nuove generazioni, sempre più capaci di ascoltare e di interpretare quella che ormai universalmente riconosciuta come la colonna sonora del XX° secolo.

7 Agosto 1997
  • Quartetto LENA – PIETROPAOLI – MIRABASSI – DI LEONARDO
    • Battista Lena
      chitarra
    • Enzo Pietropaoli
      contrabbasso
    • Gabriele Mirabassi
      clarinetto
    • Macello Di Leonardo
      batteria

8 Agosto 1997

  • KENNY WHEELER Quintet
    • Kenny Wheeler
      tromba - flicorno
    • Fabio Zeppetella
      chitarra
    • Maurizio Giammarco
      sax tenore – sax soprano
    • Piero Leveratto
      contrabbasso
    • Fabrizio Sferra
      batteria
  • LUIGI e PASQUALE GRASSO Duo
    • Luigi Grasso
      sax
    • Pasquale Grasso
      chitarra

VII Edizione - JAZZARIANO ‘98

Il 1998 è l’anno della VII Edizione di jazzariano che guarda avanti nel panorama musicale italiano e che ha offerto ai suoi spettatori un punto di vista ampio e libero da preconcetti sul jazz.

Gli Aires Tango esprimono appieno il nostro tentativo, con la loro linea musicale, fortemente ispirata al lavoro di Astor Piazzolla per un verso, e contemporaneamente, terreno fertilissimo per le improvvisazioni jazzistiche. Il loro "tango trattato" è l’espressione profonda e coinvolgente dell’avvenuta fusione tra le proprie radici musicali e la sperimentazione dinamica e mai fine a se stessa.

La serata conclusiva di jazzariano ’98 vede sul palcoscenico Sergio Cammariere, "premio Tenco ’97 migliore esecutore ed interprete", che scatena l’entusiasmo del pubblico.

La sua musica si estende spesso oltre i confini di un solo genere, quello jazzistico, per accogliere tensioni culturali di vaste proporzioni. Le sue capacità interpretative, il suo panismo come è stato definito, vanno ben oltre il puro tecnicismo.

4 Agosto 1998
  • AIRES TANGO
    • Javier Girotto
      sax
    • Alessandro Gwis
      pianoforte
    • Marco Siniscalchi
      basso
    • Michele Rabbia
      percussioni

5 Agosto 1998

  • SERGIO CAMMARIERE
    • Sergio Cammariere
      pianoforte - voce
    • Stefano Corrias
      batteria
    • Luca Bulgarelli
      contrabbasso
    • Roberto Piermartiri
      tromba – flicorno

VIII Edizione - JAZZARIANO ‘99

L’VIII Edizione di jazzariano conferma che questo appuntamento è d’obbligo per la città di Ariano Irpino e con la speranza che l’anno 2000 possa segnare la svolta per la manifestazione e la sua trasformazione, da una piccola rassegna estiva a un vero e proprio festival del jazz italiano ed internazionale in Irpinia.

La prima serata ha visto sul palco il trio di Irio De Paula, brasiliano di Rio (Copacabana) da molti ritenuto il maestro nel suo genere. Egli proviene dalle più pure ed autentiche origini brasiliane, un jazz dove la tradizione afroamericana e quella sudamericana si incontrano e crescono insieme.

Daniele di Bonaventura con il suo bandoneòn trio esprime appieno il nostro tentativo di ampliare la rassegna a nuove forme di espressione del jazz.

11 Agosto 1999
  • IRIO DE PAULA Trio
    • Irio De Paula
      chitarra
    • Roberto De Paula
      basso elettrico
    • Stefano Parenti
      batteria

12 Agosto 1999

  • DANIELE DI BONAVENTURA "bandoneòn trio"
    • Daniele Di Bonaventura
      bandoneòn
    • Alberto Ricci
      contrabbasso
    • Alfredo Laviano
      percussioni

IX Edizione - JAZZARIANO 2000

La IX Edizione di jazzariano è un punto di partenza per il terzo millennio.

È stata inaugurata all’insegna della tradizione con il tributo al "Be Bop" e ha visto tra gli interpreti principali due giovanissimi musicisti con grosse qualità jazzistiche, i fratelli Grasso (Luigi e Pasquale), e come ospite speciale un musicista statunitense, Tom Kirkpatrik, ultimo erede di chiara matrice boppistica.

La seconda serata rappresenta l’apertura alle contaminazioni nel mondo del jazz, il musicista Enzo Favata con il suo quintetto è un insieme di poetica musicale e folklore della Sardegna, musiche del Mediterraneo ed improvvisazione jazzistica.

Il progetto "Voyage en Sardaigne" è la tradizione in transizione nella musica Sarda, coniugano arcaiche sonorità che ben si amalgamano con improvvisazioni jazzistiche e modalità classiche.

8 Agosto 1999
  • LUIGI GRASSO Quintet
    • Luigi Grasso
      sax contralto e soprano
    • Pasquale Grasso
      chitarra
    • Teo Ciavarella
      pianoforte
    • Felice Del Gaudio
      contrabbasso
    • Lele Barbieri
      batteria

    Special Guest
    Tom Kirkpatrik
    tromba

11 Agosto 2000

  • ENZO FAVATA Quintetto
    "Voyage en Sardaigne"
    Tradizione in transizione nella musica Sarda
    • Enzo Favata
      sax soprano - benas
    • Gavino Murgia
      launeddas – sax tenore
    • Marcello Peghin
      chitarra
    • Roberto Pellegrini
      batteria
    • Salvatore Maltana
      contrabbasso

X Edizione - JAZZARIANO 2001

La X Edizione di jazzariano è caratterizzata dalla presenza di musicisti napoletani.

La prima serata ha ospitato il P.J Trio con i fratelli Iodice, esponenti di spicco della Corvini & Iodice Roma Jazz Ensemble (Big Band) e per l'occasione li hanno accompagnati due ospiti di eccezione: Maurizio Giammarco, attualmente leader del "Megatones quintet" e Mario Corvini al trombone co-leader della Corvini & Iodice R.J.E., compositore ed arrangiatore insieme a Pino Iodice, di una delle più importanti Big Band italiane.

La seconda serata ha ospitato Marco Zurzolo "Banda M.V.M. Tour 2001" riproponendo alcuni brani dell'ultimo successo discografico presentato dall'EGEA al Festival Umbria Jazz 2001, "Napoli Ventre del Sud" che ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica.

6 Agosto 2001
  • P.J. TRIO
    meets
    MAURIZIO GIAMMARCO e MARIO CORVINI
    • Pino Iodice
      pianoforte
    • Dario Rosciglione
      contrabbasso
    • Pietro Iodice
      batteria
    • Maurizio Giammarco
      sax soprano - tenore
    • Mario Corvini
      trombone

7 Agosto 2001

  • MARCO ZURZOLO Banda M.V.M.
    Tour 2001
    • Marco Zurzolo
      sax alto
    • Nando Trapani
      sax tenore
    • Gabriella Grossi
      sax baritono
    • Valerio Silvestro
      pianoforte
    • Emiliano De Luca
      basso
    • Antonio Mambelli
      batteria

XI Edizione - JAZZARIANO 2002

La XI Edizione di JazzAriano è la fusione tra le sonorità classiche e moderne e i ritmi brasiliani.

La prima serata è di scena un musicista campano, Daniele Scannapieco con il suo quartetto, capace di esprimere concetti musicali articolati e complessi con semplicità e chiarezza espressiva.

La seconda serata vede protagonista Barbara Casini in "Brasilian Projet", la migliore espressione della musica brasiliana in Italia. La sua voce affascina il pubblico per la capacità espressiva, per le sonorità e i ritmi brasiliani che ha reso l'atmosfera suggestiva e coinvolgente..

5 Agosto 2002
  • DANIELE SCANNAPIECO quartet
    • Daniele Scannapieco
      sax
    • Dario Deidda
      contrabbasso
    • Lorenzo Tucci
      batteria
    • Julian Oliver Mazzariello
      pianoforte

6 Agosto 2002

  • BARBARA CASINI trio
    Brasilian Project
    • Barbara Casini
      voce
    • Marquinho Baboo
      percussioni
    • Beppe Fornaroli
      chitarra
« JazzAriano

 

 
HOME La Città Amministrazione Bandi Area Finanziaria Manifestazioni Cerca nel Sito Mappa del Sito
Comune di Ariano Irpino - P.zza Plebiscito | Tel 0825.875100 | Fax 0825.875147 | e-mail