ariano irpino

Città di Ariano Irpino Comune capofila
distanziatore.gif (43 byte)
Piano di Zona per lo Sviluppo Sociale dell'Ambito Territoriale A1
Ufficio di Piano - Ufficio del Piano di Zona Sociale dell' Ambito Territoriale A 1
 

 

Avviso di Gara
per l'affidamento della gestione del servizio di assistenza domiciliare tramite
Appalto-concorso, riservato alle Cooperative sociali e loro Consorzi.

 

IL DIRIGENTE
DELL'UFFICIO DEL PIANO DI ZONA SOCIALE A1

In esecuzione della deliberazione del Coordinamento Istituzionale, assunta nella riunione del 27.6.2002, e della propria determinazione n. 333 del 18.7.2002,

RENDE NOTO

Art. 1
Oggetto

L'Ufficio di Piano deve procedere, in nome e per conto delle Amministrazioni comunali che formano il Coordinamento Istituzionale dell'Ambito territoriale del Piano di Zona Sociale n. A1, all'espletamento di gara di appalto per l'affidamento del Servizio di Assistenza domiciliare agli anziani, residenti nei 29 Comuni che costituiscono il suddetto ambito.

La durata dell'appalto del servizio è stabilita in anni 1, con decorrenza 1 settembre 2002, ovvero dalla data di aggiudicazione, se successiva. E' fatta salva la facoltà di rinnovo, secondo le modalità e le condizioni previste nel Capitolato Speciale di Appalto.

La gara è suddivisa in 4 lotti, corrispondenti ognuno ai Comuni afferenti ai 4 Distretti sanitari della Provincia di Avellino n. 1, 2, 6 e 7, compresi nell'ambito territoriale del Piano di Zona Sociale.

Art. 2
Luogo di esecuzione degli appalti

Art. 3
Modalità di espletamento della gara

La gara sarà espletata con il sistema dell' appalto concorso, ai sensi dell'art. 6, comma 1 lettera c) del D.lgs. 17/3/1995 n. 157, e degli artt. 40 e 91 del R.D. 23.5.1924, n. 827. L'aggiudicazione avverrà, a norma dell'art. 6, comma 3 del D.P.C.M. 30 marzo 2001, con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, che sarà determinata in base ai seguenti elementi e fattori, individuati con riferimento all' Allegato A) della delibera di Giunta Regionale della Campania n. 1079 del 15.3.2002:

  1. OFFERTA ECONOMICA : Massimo Punti 40

  2. QUALITA' DEL SERVIZIO: Massimo Punti 42

  3. QUALITA' ORGANIZZATIVA: Massimo Punti 18

Art. 4
Importo presunto dell'appalto e altre indicazioni

L'importo complessivo annuo presunto dell'appalto, al netto di IVA, è pari ad € 551.250,00, così suddiviso:

Art. 5
Soggetti ammessi a partecipare alla gara e limiti alla partecipazione

La partecipazione alla gara è riservata alle Cooperative sociali di tipo "A", e loro Consorzi, di cui alla legge n. 381 dell'8.11.1991, che abbiano ad oggetto sociale l'attività di cui alla gara stessa. E' ammessa la partecipazione di Cooperative temporaneamente associate, secondo le vigenti disposizioni di legge in materia.

La gara sarà espletata per singoli lotti, secondo l'ordine numerico progressivo di essi. E' possibile presentare offerta per ognuno dei quattro lotti in cui è suddivisa la gara, ma non si può rimanere aggiudicatari di più di un lotto. Pertanto, il soggetto che risulterà aggiudicatario di uno dei lotti verrà automaticamente escluso dalle procedure di aggiudicazione relative ai rimanenti lotti, salva la facoltà di riammissione nella sola ipotesi in cui le gare relative ai lotti successivi dovessero andare deserte.

Non è ammesso che una Cooperativa partecipi contemporaneamente come singola e in associazione con altre Cooperative, né che partecipi contemporaneamente in più associazioni di Cooperative, pena l'esclusione di tutti i soggetti interessati. Non è ammessa altresì che una Cooperativa partecipi contemporaneamente come singola e come Consorzio al quale aderisce, pena l'esclusione della Cooperativa stessa.

Art. 6
Termini per l'espletamento della gara

Per improrogabili esigenze di carattere organizzativo, attesa la necessità di garantire un servizio fondamentale a favore di fasce deboli della popolazione in tutti i Comuni dell'Ambito, si fa ricorso alla procedura accelerata, nei termini e con le modalità di cui all'art. 10, comma 8, del Decreto legislativo n. 157/95.

Gli inviti a presentare l'offerta, unitamente al Capitolato speciale d'appalto, verranno spediti entro 5 giorni dalla data di scadenza del termine per la presentazione della richiesta di partecipazione.

Art. 7
Contenuti e modalità di presentazione della domanda di partecipazione

I soggetti di cui all'articolo precedente che intendono essere invitati alla gara, devono presentare apposita domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana ed in carta legale, indirizzata a "Comune di Ariano Irpino - Ufficio del Piano di Zona Sociale A1 - Corso Europa, pal. Maresca - 83031 Ariano Irpino (AV), indicando chiaramente il numero progressivo del o dei lotti a cui si intende partecipare ed il numero del Distretto Sanitario di riferimento.

La richiesta di partecipazione dovrà pervenire, per posta raccomandata o con consegna a mano all'Ufficio protocollo generale del Comune di Ariano Irpino, entro e non oltre le ore 12 del giorno 12 Agosto 2002.

La domanda di partecipazione deve contenere le seguenti dichiarazioni, rese e sottoscritte, ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000, dal legale rappresentante della cooperativa, finalizzate a comunicare tutte le informazioni ed attestare il possesso dei requisiti e delle condizioni appresso indicati, stabiliti, a pena di esclusione, per la partecipazione alle gare:

  1. La denominazione, natura giuridica e sede del soggetto richiedente;

  2. Gli estremi dell' iscrizione all'Albo Regionale delle cooperative sociali, di cui all'art. 9 della legge 381/91, oppure dell' iscrizione nel registro prefettizio, nel caso in cui la Regione, in cui ha sede la cooperativa, non abbia ancora istituito l'Albo.

  3. Di essere in possesso di tutti i requisiti di legge, oggettivi e soggettivi, per poter contrattare con la Pubblica Amministrazione, e di non trovarsi in nessuna delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alle gare previste dalla normativa vigente;

  4. Di essere in regola con gli obblighi relativi ai contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei lavoratori;

  5. Di aver realizzato, negli ultimi tre esercizi finanziari (1999/2000/2001), un fatturato, al netto dell'IVA, almeno pari, complessivamente, all'importo presunto del lotto della gara a cui si intende partecipare, come indicato nel precedente art. 4.

  6. Di possedere un'esperienza almeno triennale nella gestione di servizi analoghi a quelli oggetto della presente gara;

In caso di Cooperative raggruppate in Associazione temporanea, le indicazioni e le dichiarazioni di cui al presente articolo devono essere rese e presentate da ciascuna Cooperativa associata.

I requisiti di partecipazione di cui alle lettere e) ed f), nel caso di ATI, devono essere posseduti dall'Associazione, con la possibilità, quindi, di cumulare i previsti requisiti tecnico-finanziari delle singole imprese aderenti all'ATI.

Le dichiarazioni rese nella richiesta di invito sono considerate sostitutive di certificazioni o di atti di notorietà, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, per i fatti, stati e qualità personali ivi indicati. Pertanto, non venendo sottoscritte in presenza di un dipendente addetto, devono essere corredate dalla copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore.

L'Ufficio di Piano si riserva la facoltà, anche ai fini penali, di verificare successivamente quanto dichiarato. I requisiti prescritti dovranno comunque essere, in caso di aggiudicazione, verificati e dimostrati.

E' data facoltà ai concorrenti di documentare le dichiarazioni rese nella richiesta di partecipazione tramite la presentazione della relativa documentazione.

Le richieste di partecipazione non vincolano l'Ufficio di Piano. Non saranno prese in considerazione, in ogni caso, le domande pervenute oltre il termine di scadenza.

Art. 8
Condizioni, oneri e modalità di svolgimento del servizio

Le condizioni dell'appalto e le modalità di espletamento del servizio sono contenute nell' apposito Capitolato speciale d'appalto.

Art. 9
Presentazione e valutazione delle offerte

I soggetti invitati a partecipare alla gara dovranno presentare, entro il termine stabilito nella lettera-invito, e con le modalità ivi precisate, la documentazione concernente l'offerta di gestione del servizio, la quale, al fine di procedere alla valutazione delle capacità imprenditoriali dei partecipanti ed all'individuazione dell'offerta migliore, con riferimento agli indicatori di cui all' allegato A) della delibera di G.R. Campania n. 1079/02, deve essere presentata tenendo conto di quanto dettagliatamente specificato negli artt. 2,3,4 e 5 del capitolato d'appalto.

La valutazione dell'offerta e l'attribuzione dei punteggi saranno effettuati da un'apposita Commissione, la quale avrà a disposizione un massimo di 100 punti, che saranno suddivisi ed attributi con i criteri stabiliti nel Capitolato Speciale d'Appalto.

La Commissione di gara ha la facoltà di invitare, se necessario, i concorrenti a completare o fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti o dichiarazioni presentati, sospendendo, nelle more della risposta, la procedura di gara. Su richiesta della medesima Commissione, inoltre, le imprese partecipanti saranno tenute a fornire tutte le ulteriori informazioni e/o elaborati ritenuti necessari per formulare una più precisa valutazione del servizio offerto.

Art. 10
Aggiudicazione

L'aggiudicazione sarà disposta, per ogni singolo lotto, con apposita determinazione del Dirigente dell'Ufficio di Piano

Si procederà all' aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida.

Ci si riserva, comunque, di non procedere all'aggiudicazione a favore di alcuna impresa per comprovati motivi di pubblico interesse.

In ogni caso, l'Ufficio di Piano si riserva la facoltà insindacabile di non dar luogo alla gara o di rinviarne la data senza che i concorrenti possano accampare alcuna pretesa al riguardo.

Art. 11
Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell'art. 10 della legge 31 Dicembre 1996, n. 675, si informa che i dati forniti all'Ufficio di Piano dai soggetti partecipanti alle gare saranno raccolti e trattati ai fini del procedimento relativo alle gare stesse e della eventuale successiva stipula del contratto. Tali dati saranno utilizzati secondo le disposizioni di legge in materia e potranno essere comunicati:

 

Art. 12
Richiesta atti di gara

Il capitolato speciale relativo alla gara di appalto in argomento, nonché copia del presente avviso sono reperibili sul sito Internet del Comune di Ariano Irpino (http://www.comune.ariano-irpino.av.it).

I suddetti atti potranno comunque essere richiesti e ritirati presso l'Ufficio di Piano, sito in Corso Europa (Pal. Maresca), 83031 Ariano Irpino (AV) . Tel. 0825/875302 - tel/fax 0825-873274 - 825900.

 

Art. 13
Pubblicità della gara

L'avviso in versione integrale della presente gara viene pubblicato all'albo pretorio del Comune di Ariano Irpino e sul sito Internet dello stesso Comune: http://www.comune.ariano-irpino.av.it

Lo stesso avviso sarà trasmesso ad ognuno dei 29 Comuni afferenti all'ambito territoriale del Piano di Zona Sociale n. A1 e diffuso a cura di tali Comuni nei rispettivi territori.

L'avviso di gara, in versione ridotta, è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e, per estratto, sui quotidiani nazionali "La Repubblica ed "Aste ed appalti pubblici", e sull'edizione regionale del quotidiano "La Repubblica".

Il Bando relativo alla presente gara è stato trasmesso all'Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee, per l'inserimento nella G.U.C.E. , in data 23.07.2002, ed è stato ricevuto in pari data.

 

Art. 14
Rinvio

Per tutto quanto non previsto dal presente avviso di gara si fa espresso riferimento e rinvio a tutta la normativa vigente in materia, in quanto applicabile.

 

Ariano Irpino, lì 23 luglio 2002

> capitolato speciale d'appalto (.zip)

 

IL DIRIGENTE DELL'UFFICIO DI PIANO 
Giuseppe Fiorellini

 

 
HOME La Città Amministrazione Bandi Area Finanziaria Manifestazioni Cerca nel Sito Mappa del Sito
Comune di Ariano Irpino - P.zza Plebiscito | Tel 0825.875100 | Fax 0825.875147 | e-mail